Turchia – Fiere & News febbraio 2018

Gli appuntamenti

Due importanti appuntamenti a febbraio per l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia, che sarà presente alla BIT Borsa Internazionale del Turismo di Milano dall’11 al 13 e al Salone dell’Archeologia e del Turismo Culturale di Firenze TourismA dal 16 al 18.

Si tratta di un’operazione importante per promuovere la destinazione presso il mercato italiano, forti del fatto che la Turchia ha chiuso il 2017 con oltre 32 milioni di turisti internazionali (per la precisione 32.410.034) con un incremento del 27,84% rispetto al 2016. Gli italiani in Turchia nel 2017 sono stati 205.788 ma c’è grande ottimismo per la prossima stagione. Prima di tutto per le cifre in costante ripresa già da diversi mesi (dicembre +28,12%, novembre +14,46%, ottobre +12,31%, settembre +23,06%, agosto +8,11%, luglio +33,92%) e poi per l’impegno da parte di importanti Tour Operator di rilanciare la Turchia come destinazione per i settori mare, itinerari culturali e pellegrinaggi.

Alla BIT di Milano (presso Fiera Milano City) la Turchia si presenta come sempre con un grande stand di 180 mq che ospiterà 11 co-espositori, oltre alla compagnia di bandiera Turkish Airlines : saranno presenti le destinazioni di Bursa, Çanakkale e Cappadocia, la Fiera EMITT di Istanbul, la Camera di Commercio di Izmir, l’Agenzia per lo Sviluppo di Izmir e i tour operator Allegro Tour, Entour, Intra Tours DMC, Karavan Travel, METS Yachting LTD.

Al Salone TourismA di Firenze (presso Palazzo dei Congressi) lo stand della Turchia sarà il punto di riferimento per tutti coloro che vogliono approfondire lo straordinario patrimonio archeologico del Paese. Pochi luoghi al mondo hanno visto il susseguirsi di tante civiltà sul proprio territorio, civiltà che hanno lasciato una traccia profonda delle loro opere e delle loro creazioni e hanno regalato alle generazioni odierne uno straordinario patrimonio storico e artistico: Ittiti, Urartei, Frigi, Traci, Persiani, Lici, Lidi, Greci e Romani, per poi continuare con Bizantini, Selgiuchidi e Ottomani.

2018: The Year of Troy

La Turchia scommette quindi sul suo patrimonio culturale ed archeologico e lancia il progetto 2018: The Year of Troy per celebrare i 20 anni dall’inserimento del sito archeologico di Troia, uno dei più famosi al mondo, nella Lista UNESCO. Il Ministero della Cultura e del Turismo di Turchia – con un’operazione che ha coinvolto tutte le istituzioni locali, gli operatori del settore culturale e turistico, associazioni e ONG – ha creato questo progetto per promuovere questo luogo nel mondo intero con una serie di iniziative sia in Turchia che all’estero e con la costruzione di un Museo dedicato. Per l’Italia si stanno sviluppando una serie di iniziative dedicate a partire dal mese di aprile (scaricare brochure dedicata).

Nuovi materiali promozionali ed informativi saranno distribuiti al pubblico e agli operatori del settore, tra cui una brochure intitolata “Siti Unesco in Turchia Patrimonio Mondiale dell’Umanità” realizzata appositamente per il mercato italiano che elenca i 17 siti presenti nella Lista Ufficiale ma anche i siti candidati (tra cui l’area archeologica di Gobekli Tepe) e il patrimonio immateriale del Paese, tra cui – per fare solo qualche esempio – la danza rituale dei Dervisci Rotanti, la tradizione del Caffè Turco, l’arte Ebru ovvero la tecnica di marmorizzazione della carta, il teatro delle ombre detto Karagöz o ancora i prodotti in ceramica tipici dell’artigianato turco detto çini.

TURCHIA – UFFICIO CULTURA E INFORMAZIONI
Piazza della Repubblica, 55/56 – 00185 ROMA
Tel. +39.06.4871190 – +39.06.4871393 – Fax +39.06.4882425
Mail: turchia@turchia.it / press@turchia.it – Web: www.turchia.it