San Martino di Castrozza: allenamenti olimpici & King of Dolomites

Le promesse dello sci paralimpico a Passo Rolle
Gli azzurri di Gros ai piedi delle Pale: obiettivo Pyeonchang

Si concludono oggi gli allenamenti della squadra di sci alpino paralimpica, che il 12 febbraio è arrivata in Trentino, sulle piste di Passo Rolle, per prepararsi al meglio in vista dell’importante appuntamento di Pyeonchang.

Alla chiamata del tecnico della Nazionale azzurra Davide Gros hanno risposto tutti gli atleti che il prossimo 2 marzo partiranno per la Corea del Sud: Giacomo Bertagnolli e la sua guida Fabrizio Casal (GS Fiamme Gialle), Davide Bendotti (Polisportiva Disabili Valcamonica) e René De Silvestro (Sci Club Drusciè). Una squadra di giovani promesse, tutte alla prima Paralimpiade, con un’età compresa tra i 19 e i 24 anni.

A supportare gli allenamenti degli azzurri, oltre al tecnico Gros, anche lo ski man Egon Griot e la fisioterapista Elena Semplici, che in questi giorni hanno lavorato intensamente con i ragazzi, per motivarli e prepararli ad un appuntamento sportivo così prestigioso.

Pieno appoggio alla squadra anche da parte del Consorzio Impianti di San Martino di Castrozza-Passo Rolle, che oltre a mettere a disposizione per le sessioni di allenamento nelle discipline di velocità la pista Castellazzo di Passo Rolle, ha concesso gratuitamente gli skipass e anche uno spazio dedicato, a San Martino di Castrozza, per effettuare i vari test atletici.

La FISIP, Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici, ha espresso soddisfazione per la calorosa accoglienza trentina: “siamo certi che i nostri ragazzi faranno del loro meglio e ringraziamo di cuore Valeria Ghezzi, Presidente ANEF e padrona di casa e il delegato FISIP Francesco Della Sega che ha reso possibile questi giorni di allenamento a San Martino di Castrozza.”

Il Re delle Dolomiti a San Martino di Castrozza Fotografi e rider di tutto il mondo si sfidano tra le Pale di San Martino: chi sarà il nuovo King of Dolomites?

Sulle dolomitiche Pale di San Martino, dall’1 al 4 marzo 2018, torna King of Dolomites, un imperdibile contest che dal 2013 conquista gli appassionati di freeride e fotografia e rende protagonisti di emozionanti scatti le cime e gli scenari più belli, a volte anche i più inaspettati, e l’azione di temerari rider.

Per partecipare al contest non serve essere dei fotografi professionisti: King of Dolomites prevede infatti 2 categorie per concorrere al titolo di Re delle Dolomiti: la categoria Open, aperta a tutti, e la categoria Pro, riservata ai più esperti e a chi riuscirà ad aggiudicarsi il pass per il Gran Finale come Team Pro postando le proprie foto su instagram con l’hashtag #KOD2018 e #KOD2018QS e inviandole tramite sito rispettando le tempistiche indicate nel regolamento.

Un evento dedicato ai rider più avventurosi e ad abili fotografi, insomma, ma non solo: durante i King of Dolomites Days la piccola perla alpina incastonata tra le imponenti Pale di San Martino ospita diversi eventi aperti a tutti, come il King of Dolomites Party, venerdì 2 marzo, e l’Arc’teryx KOD Test Village sull’Alpe Tognola, il 3 e 4 marzo. Nel centro di San Martino di Castrozza, durante il weekend, sarà inoltre possibile ammirare le fotografie scattate durante le scorse edizioni di King of Dolomites (JZ).

Ufficio Stampa Azienda per il Turismo San Martino di Castrozza: www.sanmartino.com