Dublino e Belfast: city break d’autunno tra foliage e novità

L’autunno è una stagione che particolarmente si addice alla natura irlandese, quando i caldi colori del foliage risplendono nell’aria fresca della nuova stagione.

Una magica atmosfera ideale anche per scoprire (o riscoprire) Dublino e Belfast sotto una luce diversa. Due città molto diverse ma entrambe sempre vivaci e sorprendenti. Quest’anno inoltre, accomunate da una grandiosa rassegna gastronomica che conta oltre 500 eventi in tutta l’Isola: Taste the Ireland.

Dublino

Una città viva, dalle tante sfaccettature, dove gli antici edifici convivono con i moderni palazzi e colorarissimi pub. A spasso nella storia di giorno e in giro per locali di notte. Dublino, oltre ad essere Città della Letteratura UNESCO, è stata di recente nominata, insieme a Cork, tra le 10 città più accoglienti d’Europa.

La città di Joyce, si prepara a salutare l’arrivo dell’autunno con la Notte della Cultura (culturenight.ie) il 20 settembre. E, tra i tantissimi appuntamenti, sarà anche l’occasione per inaugurare il MoLI (www.moli.ie), il Museo della Letteratura Irlandese, una nuova istituzione culturale nel cuore della capitale d’Irlanda che, attraverso la collezione permanente, esposizioni temporanee ed eventi a tema, celebra la cultura letteraria irlandese, famosa in tutto il mondo, dalla tradizione dei cantastorie, fino ai più famosi scrittori contemporanei.

Per gli appassionati di musica, c’è un luogo che non può proprio mancare nel programma di viaggio. Si tratta dei famosissimi Windmill Lane Recording Studios (www.windmilllanerecording.com) situati nel quartiere di Ringsend. Un tempio della musica frequentato, a partire dal 1978, dalle più celebri band e artisti che han fatto la storia della scena musicale: U2, Rolling Stones, Kate Bush, The Cranberries, e tanti altri, sono tutti passati da qui per registrare le loro hit.

Per conoscere ed apprezzare l’epico viaggio degli Irlandesi nel mondo, si suggerisce di visitare Epic Ireland (www.epicchq.com). Forse uno dei più importanti musei in Irlanda, per conoscere meglio la storia e il suo popolo che ha fatto grande l’Irlanda.

I tanti parchi della città, poi sono l’occasione giusta per godersi i caldi colori del foliage. Un buon punto di partenza è il St. Stephen’s Green (ststephensgreenpark.ie), proprio alle spalle del MoLI, dove passeggiare pigramente e rilassarsi tra vialetti, aiuole di fiori e sculture d’arte che circondano il lago. Non lontano da Stephen’s Green, segnaliamo una delle più celebri piazze di Dublino, Merrion Square, con le tipiche porte colorate.
Per una vera full immersion nella natura, invece, basta oltrepassare il fiume Liffey con 20 minuti di bus, per raggiungere il Phoenix Park (www.phoenixpark.ie), il parco urbano più vasto d’Europa e il doppio del Central Park di New York, in cui non è raro incontrare addirittura i daini, vere e proprie icone del parco.

E per girare la città? Sicuramente si consiglia, l’utilizzo della LeapCard (about.leapcard.ie/leap-visitor-card), la vantaggiosa tessera utilizzabile già dall’’aeroporto.

Fare una gita fuori porta per vivere l’autunno all’aria aperta like a local? La baia di Dublino, facilmente raggiungibile in treno (Dart), è il posto giusto per scoprire piccoli villaggi ricchi di storia e curiosità. Come Dun Laoghaire con il suo grazioso porto turistico; oppure, Howth, un villaggio costiero dove si trovano alcuni dei migliori ristoranti di pesce di Dublino; infine, Dalkey, una piccola cittadina medievale dove visitare il Dalkey Castle and Heritage Centre (www.dalkeycastle.com), dedicato alla storia del villaggio e ad alcuni scrittori irlandesi, risalire Dalkey Hill, la collina da cui si gode di una splendida vista sulla baia. Un luogo talmente rilassante incantevole che alcuni VIP irlandesi vi hanno preso casa, come Bono, Neil Jordan ed Enya.

Da non perdere sono i festeggiamenti di Halloween che quest’anno verrà celebrato in grande stile con un Festival nuovo e di proporzioni spettacolari, il Pùca Festival (www.pucafestival.com): tre notti mozzafiato per celebrare il vero spirito di Hallowe’en all’insegna di musica, gastronomia, luci e spettacoli eccezionali. Il tutto a mezz’ora da Dublino, dal 31 ottobre al 2 novembre.  Fulcro dei festeggiamenti sarà a Trim, nella Contea di Meath, dove il famoso e suggestivo Trim Castle e i suoi dintorni diventeranno il sorprendente palcoscenico per tre notti ultraterrene fatte di musica, luci e divertimento in stile Hallowe’en a partire dal 31 ottobre.

Belfast

Una città dall’importante trascorso navale, ora città giovane a particolarmente trendy e con una scena culturale tra le più vivaci dell’isola, Belfast è una città che ha sempre qualcosa di nuovo da scoprire.

Chi la visita per la prima volta, il punto di partenza è la City Hall, il municipio degli inizi del XX secolo decorata con imponenti vetrate colorate che illustrano leggende e miti celtici. Da qui si raggiungono, a breve distanza, la Linen Hall Library che ospita la più ampia collezione di libri irlandesi, la Grand Opera House in stile vittoriano, l’Albert Memorial Clocktower, la torre dell’orologio pendente dedicata al principe Alberto.

Ma un viaggio a Belfast non può prescindere da una visita ai famosi murales, da sempre simboli della città. Negli anni recenti la street art è letteralmente sbocciata grazie ad alcuni artisti locali. Un’ opportunità per godere della nuova “wall art” di Belfast, è di partecipare ad uno “street walking tour”, ideato e condotto da artisti che hanno guidato la recente scena locale di arte di strada (www.visitbelfast.com/street-art-walking-tour).

Sempre  moderno e affascinante è il Titanic Quarter, il quartiere riqualificato che sorge nel luogo dove prese il largo l’RMS Titanic, dove si trovano i luoghi che permettono di ripercorrerne la storia: il Titanic Belfast (titanicbelfast.com), un edificio a forma di nave con nove gallerie distribuite su sei piani che permette di immergersi nell’atmosfera di bordo e rivivere la storia tra mostre interattive e un cinema sottomarino; la SS Nomadic (www.nomadicbelfast.com), il tender del transatlantico; l’immenso Titanic’s Dock and Pump-House, dove venne varato. Oppure, perchè non concedersi di alloggiare presso il Titanic Hotel (www.titanichotelbelfast.com), elegante albergo costruito attorno alla Drawing Room, dov’è stato progettato il Titanic.
Sempre rimanendo nel Titanic Quarter, si trovano, poi, il nuovo faro Great Light (greatlighttq.org), che possiede una delle lenti più grandi del mondo, e la famosa HMS Caroline (www.nmrn.org.uk/exhibitions-projects/hms-caroline), l’ultimo incrociatore rimasto della prima Guerra mondiale, due eccellenze della tradizione marittima di Belfast.

Vivacità e creatività dominano anche la scena gastronomica di Belfast. Per cogliere l’ampia e varia offerta, l’ideale è partecipare alla Belfast Restaurant Week (belfastrestaurantweek.org) dal 23 al 29 settembre 2019, oppure fare un Taste&Tour tasteandtour.co.uk). Il punto di partenza è lo storico St George’s Market, il mercato coperto di oltre 150 bancarelle per poi spostarsi nel Cathedral Quarter, animato da pub vittoriani, eleganti ristoranti stellati, cocktail lounge e roof bar dove scoprire (e provare) ristoranti gourmand e rooftop bar che offrono una splendida vista sulla città.

Per godersi, invece, le belle giornate autunnali lontano dalla città, si può puntare sui dintorni di Belfast.

Se si ha a disposizione qualche giorno in più, in soli 30 minuti si può raggiungere Strangford Lough una lunga insenatura circondata da boschi e colline che scendono, dolcemente, verso le rive di questo piccolo mare interno. Ricca di biodiversità, con oltre duemila specie marine (come coralli, spugne, anemoni e stelle marine) è un’area tutelata non solo per la bellezza naturalistica ma anche per l’importanza scientifica. Lungo le sue sponde si possono ammirare la bellissima residenza neoclassica di Mount Stewart House (www.nationaltrust.org.uk/mount-stewart), circondata da splendidi giardini; Scrabo Hill da cui ammirare le tante isolette sottostanti e  le imponenti Mourne Mountains; Castle Ward (www.nationaltrust.org.uk/castle-ward), una splendida tenuta dominata da una torre e circondata da un enorme parco utilizzata anche come location di Grande Inverno nella saga del Trono di Spade®!

Per un city break a Dublino e a Belfast si può poi contare sulle numerose offerte proposte in questo periodo da: Logitravel, Lastminute, Aer Lingus, Ryanair.

Per maggiori informazioni:
www.irlanda.com/dublino
www.irlanda.com/belfast